La memoria corre sul fiume

I Sentieri

Come organizzare la tua gita

Le passeggiate:
Giovi-Pieve a Sietina-Giovi
Pieve a Sietina-La posticcia-Maestà Grande-Figline-Busenga-Pieve a Sietina
Castelluccio-Poggio al Pino-Figline-Maestà-Vado-Casa Baldini-Castelluccio
Castelluccio-S.Agnese-Vado-Casa Baldini- Castelluccio-Badia Campoleone
Ponte Buriano- Il Mulino-Venere-(Castelluccio)
Ponte Buriano-Cincelli
Monte Sopra Rondine
Civitella in Val di Chiana: visita al Giardino Fenologico

Queste passeggiate possono essere fatte in maniera autonoma, seguendo i consigli che trovi nel sito e nel libretto, oppure possono essere guidate da animatori delle associazioni locali e da guide ambientali e avere un taglio ludico-didattico interdisciplinare.

Scegli un percorso dal menù principale o dall’elenco a sinistra, e troverari: descrizione dei luohi, storia, racconti, curiosità e tanta natura!

Passeggiate con animatore: Le passeggiate di taglio ludico-didattico interdisciplinare saranno animate da giochi, ricerche e osservazioni ambientali, degustazioni, laboratori pratici, visite ai luoghi storici presenti lungo i sentieri e altre divertenti attività pratiche che permetteranno di fare un’esperienza memorabile di conoscenza e scoperta dei nostri territori.

Destinatari: Alle passeggiate con animatore possono partecipare scolaresche delle primarie e delle medie, famiglie o gruppi (max 26 persone).
Durata: Le passeggiate prevedono due soluzioni: mezza giornata o giornata intera
Come organizzare: Se vuoi organizzare una gita con animatore e guida, puoi contattare il Legambiente Arezzo – Circolo Laura Conti che svolge un ruolo di coordinamento e segreteria organizzativa e si avvarrà di operatori esperti delle associazioni locali e di guide ambientali.

Puoi inviare una mail con la richiesta di informazioni all’indirizzo: info@legambientearezzo.it

Visita al Giardino Fenologico di Civitella in Val di Chiana

Il Comune di Civitella in Val di Chiana ha realizzato nel resede della scuola media di Badia al Pino un interessante Giardino fenologico. Si tratta di un laboratorio scientifico a cielo aperto, condotto con la supervisione scientifica dell’Università di Perugia, dove vengono osservati e registrati nel corso dell’intero anno i fenomeni caratteristici della fase di sviluppo delle piante (formazione delle gemme, fioritura, caduta delle foglie, ecc.).

Questi dati vengono poi interpretati con riferimento alle condizioni climatiche locali e per confronto tra fasi di sviluppo rilevate su piante della stessa specie ubicate negli altri giardini fenologici italiani. La Scuola e il Comune invitano le scolaresche a visitare questo laboratorio scientifico all’aperto, per conoscere metodologie di monitoraggio molto interessanti.
Costo: 3 euro ad alunno

Lascia un Commento